WOW che sport!

22 Aprile, 2020
by redazione librì
Il WOW Festival è una grande occasione, realizzata dal Centro Sportivo Italiano, per scoprire nuovi sport, provenienti da tutto il mondo.

Dal Dodgeball al Nordic Walking, dalla Welldance al Biliardino. Sono tante le discipline sportive poco conosciute o che ancora non hanno la dignità di “sport”, presentate al WOW Festival, una kermesse CSI realizzata in settembre – l’ultima si è svolta dal 27 al 29 – presso il Centro espositivo polifunzionale MalpensaFiere (Busto Arsizio).

I protagonisti sono gli unconventional sports, alcuni dei quali sono già famosi e praticati, altri poco conosciuti, che tante ragazze e tanti ragazzi hanno avuto l’occasione di conoscere e provare. Leggendo gli sport presentati, troviamo arti marziali come il Tai Chi o attività praticate all’aria aperta come Ultimate Frisbee, ma anche sport di squadra come il Paf Ball.

Tra le nuove discipline, ci sono anche alcuni sport capaci di rompere le barriere sociali di chi le pratica: è il caso degli E-sport, cioè gli sport elettronici che consistono nel giocare ai videogames in competizioni agonistiche, o dei Giochi di ruolo. Qui non c’è differenza tra sessi, tra differentemente abili e normodotati, permettendo anche dinamiche aggregative tra chi condivide la stessa passione.

Da molti anni Librì Progetti Educativi è al fianco del CSI – Centro Sportivo Italiano nella diffusione e nella promozione della pratica sportiva come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale. I materiali informativi realizzati per WOW Festival hanno questo obiettivo, per rendere questa kermesse un appuntamento fisso per tutti i giovani amanti dello sport.